29 Set

Treno del cioccolato gratuito domenica 11 ottobre con visita al Castello di Donnafugata

[:en] 

Il parco del Castello

 
Domenica 11 ottobre sarà possibile fruire gratuitamente del servizio di trasporto andata e ritorno del “Treno del Val di Noto” dalla stazione ferroviaria di Ragusa fino a quella di Donnafugata. Tutti quelli che utilizzeranno questo servizio potranno visitare gratuitamente sia il Castello di Donnafugata che il parco interno.

A renderlo noto è l’Assessore alla cultura e beni culturali, Stefania Campo a seguito di un intesa con l’Associazione Treno Doc di Palermo che ha promosso l’iniziativa “Treno del Val Di Noto”.

La partenza da Ragusa del treno con le carrozze d’epoca degli anni trenta avverrà alle ore 13,11 con arrivo a Donnafugata alle ore 13,30. Il rientro invece da Donnafugata è fissato alle ore 17,30 con arrivo alla stazione di Ragusa alle ore 17,48.[:it]Domenica 11 ottobre sarà possibile fruire gratuitamente del servizio di trasporto andata e ritorno del “Treno del Val di Noto” dalla stazione ferroviaria di Ragusa fino a quella di Donnafugata. Tutti quelli che utilizzeranno questo servizio potranno visitare gratuitamente sia il Castello di Donnafugata che il parco interno.

A renderlo noto è l’Assessore alla cultura e beni culturali, Stefania Campo a seguito di un intesa con l’Associazione Treno Doc di Palermo che ha promosso l’iniziativa “Treno del Val Di Noto”.

La partenza da Ragusa del treno con le carrozze d’epoca degli anni trenta avverrà alle ore 13,11 con arrivo a Donnafugata alle ore 13,30. Il rientro invece da Donnafugata è fissato alle ore 17,30 con arrivo alla stazione di Ragusa alle ore 17,48.[:]

28 Set

Grande successo per il primo treno del cioccolato

[:it]Il “Treno del cioccolato” è partito ieri sulla linea ferrata Catania – Siracusa -Modica.
Il treno speciale è stato promosso dalla società Ferrovie dello Stato Italiane, in collaborazione con l’Assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità e il patrocinio delle ex province regionali di Catania, Siracusa, Ragusa nonché i comuni di Modica, Ragusa, Siracusa e Catania.

treno del cioccolato

E’ stato un grande successo a quanto pare. Trecentosessanta i passeggeri provenienti da tutta la Sicilia Sud-Orientale che hanno occupato tutti i posti a sedere del mitico treno “centoporte” che ha attraversato tutto il Val di Noto, un paesaggio di una bellezza inaudita.

Entusiasti i passeggeri, tra cui tantissimi bambini hanno potuto apprezzare il fantastico percorso grazie anche all’andatura a passo lento de treno, che ha avuto termine nella città di Modica nonché “Capitale del Distretto del Sud del Cioccolato d’Italia”.

Questo l’itinerario di Trenitalia
VIAGGIO D’ANDATA – VIAGGIO DI RITORNO
• Catania Centrale (7.45) • Modica (17.00)
• Lentini (8.17) • Scicli (17.11)
• Augusta (8.38) • Ispica (17.40)
• Siracusa (9.15) • Noto (18.00)
• Fontane Bianche (9.30) • Avola (18.08)
• Avola (9.45) • Fontane Bianche (18.20)
• Noto (9.54) • Siracusa (18.45)
• Ispica (10.16) • Augusta (19.09)
• Scicli (10.41) Lentini (19.43)
Modica (10.55) arr. • Catania Centrale (20.10) arr.[:]

28 Set

E Google disse: Scicli è uno dei 50 borghi più belli d’Italia

[:it]Dopo averci portato nelle profondità marine, nella foresta amazzonica e persino sull’Everest, ora Google propone un viaggio alla scoperta dei borghi più belli d’Italia. Dalla Nord a Sud, Google individua i 50 borghi più belli d’Italia, e fra questi c’è Scicli. 

scicli-ragusa

 [:]

28 Set

Come sarebbe bello se tutta la Sicilia fosse Ragusa

[:it]Va bene che le province le hanno appena abolite, o meglio sostituite di nome e di fatto con altre realtà spesso più vaste e più confuse; va bene che la gestione dei territori non risponde più ai vecchi perimetri ma si scompone e ricompone in nuove scatole cinesi zeppe di enti, accordi, consorzi, distretti, sindaci, partiti, clientele ed interessi. Eppure, nella babele che tutto trascina e tutto confonde, è bene tenere fermo l’occhio su un pezzo del Sud est siciliano, quel manto di terra preziosa che da Ragusa arriva a sfiorare Siracusa e il cui confine non sempre coincide con le mappe amministrative. Perché il confine se lo dà da solo il territorio con il suo paesaggio, con la sua gente, con le caratteristiche e differenze che ciascuno può sempre e comunque toccare con le proprie mani.

Qui, in questa isola felice scelta dal commissario Montalbano per raccontarci le sue avventure, ci ritrovi carrubi secolari tra merli perfetti di muretti a secco, dove le pietre strappate ai terreni da coltivare formano panchine, abbeveratoi, masserie, ovili e ogni altro manufatto di utilità contadina. Ci ritrovi una campagna ordinata, pulita, curata, che non si incontra in nessun altro luogo di Sicilia; una produttività agro alimentare che non ha nulla da invidiare alle aree d’eccellenza in Italia con un Pil di tutto rispetto; una industriosità silenziosa, operosa, coraggiosa senza fronzoli e pennacchi, una attitudine alla correttezza che è diligenza concreta senza cartellini dell’antimafia; una società sobria ma rigorosa nella rivendicazione della propria identità storico-culturale ma anche agricola. E strade pulite che rispetto all’isola pare la Svizzera, e spiagge fruibili e attrezzate che nascondono case forse anche abusive. E una banca ‘propria’ a supporto del territorio. E poi la cultura, con un impegno intellettuale e artistico che prescinde dal turismo e non vuole proprio trasformarsi in souvenir, perché il turismo è turismo e quindi servizi, marketing e comunicazione (Montalbano docet) ma la cultura è “l’identità di casa mia”, identità privata e pubblica, antica e attuale, e per questo dinamica e produttiva ma sempre orgogliosa e quindi attenta alla tutela e alla memoria. Non c’è odore di truffa nell’offerta che il territorio fa di sé, non c’è arrembaggio né accattonaggio commerciale; non ci pensano nemmeno, i ragusani, ad arrabattare la stagione svendendo quote di identità per recimolare la pagnotta; anzi: se è pagnotta, il più delle volte il grano è “russello”, antica specie siciliana ancora in produzione per tradizione e volontà, che si produce così perché così è sempre stato, turista o non turista, in estate come in inverno: l’attività continua a prescindere e il prezzo, onesto, è sempre lo stesso. E se si tratta di cose importanti –qui (come altrove) alcuni beni valgono così tanto da essere “patrimonio dell’umanità” – i ragusani si fanno più seri, vivono il patrimonio Unesco con passione e responsabilità e spesso se la ridono del circo folcloristico e farlocco che altri hanno montato poco lontano da qui. E mentre si valorizza la tradizione ci si apre all’innovazione, alle infrastrutture, al mercato internazionale: i resort, il golf, i ristoranti stellati, l’arte contemporanea, i brand di lusso, start up, sperimentazioni e creatività, scambi con Malta e con il mondo, energie alternative, i porti, l’aeroporto: è tutto un brulicare, il Ragusano.

Senza nulla togliere a ciò che sopravvive e che con tanta fatica si distingue nella desolazione economica delle altre province, per salire un po’ più su in qualche classifica e poi trovarne riscontro nella dimensione reale, non servirebbero scoop da programma elettorale, botte di genio o mirabolanti invenzioni: basterebbe che tutta la Sicilia fosse Ragusa.

 Costanza Messina

[:]

15 Set

Colazione da Mare Indaco

 

Colazioni luculliane in veranda: cornetti freschi, una torta nuova ogni mattina, marmellate fatte in casa, spremuta d’arancia. –  Capitolo a parte spetta alla colazione ed alla cucina della signora Angela, che risulta essere decisamente pericolosa …… per la linea!! A cominciare dalla colazione dove abbondano cornetti, torte di almeno due tipi, una decina di marmellate e così continuando. – Colazioni da sogno, marmellate e torte fatte in casa e nelle cene preparate sempre da Angela con prodotti rigorosamente coltivati da loro, si sente tutto il sapore della Sicilia !! E’ stato un insieme di fattori che hanno reso questa vacanza indimenticabile, inutile sottolineare la bellezza di tutto quello che ti offre questa meravigliosa terra, dentro di noi ci porteremo sempre il vero significato del valore umano perché per noi questo e’ stato il tesoro più grande che ci hanno donato Angela ed Elio  Fonte Tripadvisor

 

Il momento del risveglio mattutino dovrebbe essere la cosa più importante per poter iniziare al meglio la giornata, ed è per questo che noi di Mare Indaco cerchiamo in tutti i modi che questo accada nel miglior dei modi.

La colazione è il tutto, non si tratta di una serie di azioni per imbandire una tavola e cercare di riempire lo stomaco dei nostri clienti, è qualcosa che va oltre, un rito, in cui mettiamo anima e corpo ma soprattutto tutta la nostra passione. A cominciare dai piccoli dettagli come il colore delle tovagliette, le sedie, il tavolo, le piante e tanto altro, per creare un atmosfera più quanto unica e che possa regalare al nostro ospite delle emozioni di condivisione e perché no di felicità. Un tema che sta a noi molto caro è quella della condivisione, inteso come momento per condividere il piacere di stare tutti assieme, il piacere di condividere un sorriso, una chiacchiera, il piacere di condividere delle opinioni, delle idee, il piacere di condividere delle emozioni, il piacere di condividere momenti di felicità e di tristezza, come una grande famiglia.

  • La location: la colazione si fa tutti in veranda, all’aperto, nel nostro grande tavolo in legno rigorosamente tutti insieme. La volta del tetto anch’essa in legno contribuisce a creare un atmosfera di serenità e calore. Amanti del verde, della sua ricerca e cura, siamo costantemente alla ricerca di piante e aromi che possano rendere l’esperienza della colazione ancora più piacevole anche all’olfatto, da noi troverete piante grasse, tante varietà di piante aromatiche autoctone del territorio ragusano e una moltitudine di piante ornamentali.Il piacere di condividere
  • Le marmellate: da noi troverai oltre 15 tipi di marmellate di frutta biologica, i proprietari di casa infatti nell’arco delle 4 stagioni si preoccupano di procurare la frutta migliore (la maggior parte proviene dal nostro grande orto biologico) per produrre una quantità purtroppo non esagerata, ma di qualità superiore. Altra caratteristica è il connubio tra differenti tipi di frutta, tra le più ricercate dai nostri clienti quella di fragole e arancia, fragole e mandarino, fragole e fichi e tante altre che vi lasciamo scoprire da voi.marmellate
  • Le torte: la proprietaria nonché cuoca di Mare Indaco, vi garantisce ogni mattino un tipo differente di torta home-made, ci teniamo a ribadirlo che sono fatte a mano perché molti pensano che vengano acquistate. Quelle più buone scelte da voi sono la torta all’arancia (vedi foto in basso), le crostate di marmellata, le crostate di ricotta, la torta pan di spagna alla ricotta fresca, le crostate con crema pasticcera guarnite con un letto di frutta e tante altre. Torta e marmellate
  • Il succo fresco d’arancia: a differenza della maggior parte degli alberghi, il succo d’arancia servito sul nostro tavolo è quello vero, quello fatto con le arance di Sicilia, le arance raccolte nel nostro orto e nelle zone del ragusano. Da novembre sino ad aprile, il periodo di raccolta delle arance, creiamo la nostra dispensa di succo d’arancia spremuto che viene conservato appositamente nei freezer. 

[:it]colazione da mare indaco

 

Colazioni luculliane in veranda: cornetti freschi, una torta nuova ogni mattina, marmellate fatte in casa, spremuta d’arancia. –  Capitolo a parte spetta alla colazione ed alla cucina della signora Angela, che risulta essere decisamente pericolosa …… per la linea!! A cominciare dalla colazione dove abbondano cornetti, torte di almeno due tipi, una decina di marmellate e così continuando. – Colazioni da sogno, marmellate e torte fatte in casa e nelle cene preparate sempre da Angela con prodotti rigorosamente coltivati da loro, si sente tutto il sapore della Sicilia !! E’ stato un insieme di fattori che hanno reso questa vacanza indimenticabile, inutile sottolineare la bellezza di tutto quello che ti offre questa meravigliosa terra, dentro di noi ci porteremo sempre il vero significato del valore umano perché per noi questo e’ stato il tesoro più grande che ci hanno donato Angela ed Elio  Fonte Tripadvisor

 

Il momento del risveglio mattutino dovrebbe essere la cosa più importante per poter iniziare al meglio la giornata, ed è per questo che noi di Mare Indaco cerchiamo in tutti i modi che questo accada nel miglior dei modi.

La colazione è il tutto, non è solamente una serie di azioni per imbandire una tavola e cercare di riempire lo stomaco dei clienti, è qualcosa che va oltre, un rito, in cui mettiamo anima e corpo ma soprattutto tutta la nostra passione. A cominciare dai piccoli dettagli come il colore delle tovagliette, le sedie, il tavolo, le piante e tanto altro, per creare un atmosfera più quanto unica e che possa regalare al nostro ospite delle emozioni di condivisione e di felicità. Un tema che sta a noi molto caro è quella della condivisione, inteso come momento per condividere il piacere di stare tutti assieme, il piacere di condividere un sorriso, una chiacchiera, il piacere di condividere delle opinioni, delle idee, il piacere di condividere delle emozioni, il piacere di condividere momenti di felicità e di tristezza, come una grande famiglia.

  • La location: la colazione si fa tutti in veranda, all’aperto, nel nostro grande tavolo in legno rigorosamente tutti insieme. La volta del tetto anch’essa in legno contribuisce a creare un atmosfera di serenità e calore. Amanti del verde e della sua cura, siamo costantemente alla ricerca di piante e aromi che possano rendere l’esperienza della colazione ancora più piacevole anche all’olfatto, da noi troverete piante grasse, tante varietà di piante aromatiche autoctone del territorio ragusano e una moltitudine di piante ornamentali.Il piacere di condividere
  • Le marmellate: da noi troverai oltre 15 tipi di marmellate di frutta biologica, i proprietari di casa infatti nell’arco delle 4 stagioni si preoccupano di procurare la frutta migliore (la maggior parte proviene dal nostro grande orto biologico) per produrre una quantità non vastissima, ma di qualità superiore. Altra caratteristica è il connubio tra differenti tipi di frutta, tra le più ricercate dai nostri clienti quella di fragole e arancia, fragole e mandarino, fragole e fichi e tante altre che vi lasciamo scoprire.marmellate
  • Le torte: la proprietaria nonché cuoca di Mare Indaco, vi garantisce ogni mattino un tipo differente di torta home-made, e ripeto fatte in case secondo le ricette tramandate da generazioni. Quelle più buone scelte da voi sono la torta all’arancia (vedi foto in basso), le crostate di marmellata, le crostate di ricotta, la torta pan di spagna alla ricotta fresca, le crostate con crema pasticcera guarnite con un letto di frutta e tante altre. Torta e marmellate
  • Il succo fresco d’arancia: a differenza della maggior parte degli alberghi, il succo d’arancia servito sul nostro tavolo è quello vero, quello fatto con le arance di Sicilia, le arance raccolte nel nostro orto e quelle nostre locali. Da novembre sino ad aprile, il periodo di raccolta delle arance, creiamo la nostra dispensa di succo d’arancia spremuto che viene conservato appositamente nei refrigeratori.

 

 

05 Set

Perché scegliere settembre e ottobre per venire in Sicilia

 

Siamo un po tutti abituati a pensare che il periodo migliore per viaggiare e godersi il mare sia tra luglio e agosto. Questo dipende anche dal fatto che molti ricevono le proprie ferie durante i mesi di settembre e ottobre

Per chi invece ha la “fortuna” o “sfortuna” che dir si voglia, di poter viaggiare durante i mesi “morti” dell’anno, potrà godersi non pochi vantaggi. 

Primo fra tutti il costo della vita viene quasi dimezzato e la qualità della stessa invece ne risulta migliorata. Per farvi un esempio i prezzi per soggiornare in un Bed & Breakfast in Sicilia ad agosto (alta stagione) per una singola persona si aggirano intorno ai 50 €, a settembre potreste trovare prezzi che vanno anche al di sotto di 30 €, per non parlare dei prezzi dei biglietti aerei che vanno in picchiata, tra l’altro da oggi è molto più facile raggiungerci grazie al nuovo Aeroporto di Comiso che sorge a soli 25 km dal Bed & Breakfast

Al secondo posto, non per minor importanza, è la quiete e la tranquillità che potrete godervi in questi mesi dell’anno che non ha paragoni. Le spiagge quasi deserte (basti guardare la foto su nel post scattata l’anno scorso il 10 settembre), le strade altrettanto, nei ristoranti non correrete il rischio di rimanere in piedi, quindi anche la qualità del cibo servito è migliore. 

Il mare più bello dell’anno, l’acqua limpida come uno specchio, perfetta per gli appassionati di snorkeling o per chi semplicemente ama fare delle lunghe passeggiate in vicinanza della scogliera con la possibilità di vedere la miriade di vita marina che ancora per fortuna popola i nostri mari.

 

Spiaggia di Punta Secca | Anticaglie



Da non sottovalutare assolutamente è la temperatura delle acque che si aggira intorno ai 25° C, il che è un bene comparato alle temperature di aprile in cui le acque sono relativamente fredde, e più fresche rispetto ai 28°C di agosto dove ti sembrerà di entrare in una pentola a pressione.

Per chi soffre il caldo non c’è nulla di meglio che venire a visitare questi magnifici luoghi in Settembre o Ottobre, infatti le massime durante il giorno non vanno oltre i 35°C rispetto ai 40°C e di Agosto e Luglio, e la sera è possibile rinfrescarsi con la fresca brezza proveniente da nord che dà sollievo e allieta gli animi di tutti per godersi al meglio le cene in compagnia nelle fresche verande.

Vegetariani e vegani venghino”, il periodo è quello adatto per via della grande varietà di frutta, dalle diverse varietà di fichi ai melograni, dai fichi d’india alla dolcissima uva settembrina, dai meloni alle pesche tabacchiere. Per non parlare che, grazie alle temperature più miti, gli orti cominciano nuovamente a riempirsi di verdure e ortaggi più buoni che mai. 

fichi

 

 

 

[:it]

Spiaggione di Randello

Siamo un po tutti abituati a pensare che il periodo migliore per viaggiare e godersi il mare sia tra luglio e agosto. Questo dipende anche dal fatto che molti ricevono le proprie ferie durante i mesi di settembre e ottobre

Per chi invece ha la “fortuna” o “sfortuna” che dir si voglia, di poter viaggiare durante i mesi “morti” dell’anno, potrà godersi non pochi vantaggi. 

Primo fra tutti il costo della vita viene quasi dimezzato e la qualità della stessa invece ne risulta migliorata. Per farvi un esempio i prezzi per soggiornare in un Bed & Breakfast in Sicilia ad agosto (alta stagione) per una singola persona si aggirano intorno ai 50 €, a settembre potreste trovare prezzi che vanno anche al di sotto di 30 €, per non parlare dei prezzi dei biglietti aerei che vanno in picchiata, tra l’altro da oggi è molto più facile raggiungerci grazie al nuovo Aeroporto di Comiso che sorge a soli 25 km dal Bed & Breakfast

Al secondo posto, non per minor importanza, è la quiete e la tranquillità che potrete godervi in questi mesi dell’anno che non ha paragoni. Le spiagge quasi deserte (basti guardare la foto su nel post scattata l’anno scorso il 10 settembre), le strade altrettanto, nei ristoranti non correrete il rischio di rimanere in piedi, quindi anche la qualità del cibo servito è migliore. 

Il mare più bello dell’anno, l’acqua limpida come uno specchio, perfetta per gli appassionati di snorkeling o per chi semplicemente ama fare delle lunghe passeggiate in vicinanza della scogliera con la possibilità di vedere la miriade di vita marina che ancora per fortuna popola i nostri mari.

 

Spiaggia di Punta Secca | Anticaglie



Da non sottovalutare assolutamente è la temperatura delle acque che si aggira intorno ai 25° C, il che è un bene comparato alle temperature di aprile in cui le acque sono relativamente fredde, e più fresche rispetto ai 28°C di agosto dove ti sembrerà di entrare in una pentola a pressione.

Per chi soffre il caldo non c’è nulla di meglio che venire a visitare questi magnifici luoghi in Settembre o Ottobre, infatti le massime durante il giorno non vanno oltre i 35°C rispetto ai 40°C e di Agosto e Luglio, e la sera è possibile rinfrescarsi con la fresca brezza proveniente da nord che dà sollievo e allieta gli animi di tutti per godersi al meglio le cene in compagnia nelle fresche verande.

Vegetariani e vegani venghino”, il periodo è quello adatto per via della grande varietà di frutta, dalle diverse varietà di fichi ai melograni, dai fichi d’india alla dolcissima uva settembrina, dai meloni alle pesche tabacchiere. Per non parlare che, grazie alle temperature più miti, gli orti cominciano nuovamente a riempirsi di verdure e ortaggi più buoni che mai. 

fichi

 

04 Set

5 motivi per venire da Mare Indaco

 

  • La colazione (vedi link): Una meraviglia per gli occhi e per la pancia, servita dalle 8.00 del mattino fino alle 11.00, è un momento di ritrovo e di allegri per tutti i nostri ospiti, seduti su un unico tavolo di grandi dimensioni, che partendo per una semplice colazione dimenticano tutto il resto. La frutta di stagione del nostro orto biologico, le torte fatte dalla padrona di casa ogni mattina, la spremuta di arance di Sicilia, i cornetti caldi, il pane di casa, 15 tipi differenti di marmellate di frutta fatte-in-casa.

885691_812446262165844_8596621204361092003_o

  • La cucina: Amanti delle tradizioni, i padroni di casa, oltre al servizio Bed & Breakfast, danno la possibilità dopo previa prenotazione, di poter gustare la oramai famosa cucina della Signora Angela. La cucina è quella semplice, pregna di cultura e colma di rispetto per le tradizioni, in cui le verdure fanno da protagoniste, grazie alla grande disponibilità dell’orto botanico, quella del pesce fresco di giornata comprato nel piccolo porticciolo di Punta Secca e di tutti i prodotti tipici locali (Cacio Cavallo ragusano D.O.P., ricotta fresca di mucca, carne bovina locale ecc). Ah, le cene vanno gustate tutti assieme al grande tavolo in legno posto in veranda per il massimo della convivialità 😉 Per maggiori info e pareri: Tripadvisor.

11722227_861623177248152_7385420387573073280_o

  • L’orto bio: Una delle peculiarità di casa è proprio la disposizione di un grande orto all’interno di una serra (tipiche per le coltivazioni di ortaggi e non nel territorio ragusano) in cui sono presenti una grande varietà di ortaggi e frutta di stagione (pomodoro, melanzana, fagioli, zucchine, patate, lattuga, fragole, arance, limoni ecc) che vengono coltivati da Elio, il proprietario di casa secondo le antiche tecniche tramandate dal padre e dalla immensa cultura siciliana, con il solo ausilio dell’acqua e nessun tipo di prodotto per favorirne la crescita.

10258569_646211438789328_158032516622408299_o

  • La location: Mare Indaco si trova a poche centinaia di metri dalla spiaggia di Punta Secca, facilmente raggiungibile anche a piedi, a circa 400 metri dalla spiaggia di Torre di Mezzo, altra località balneare dove è possibile usufruire dei servizi di ristorazione, igienici ecc. La fortuna di trovarci all’interno di un azienda agricola, punto di forza della costa iblea, dove vengono coltivati ortaggi in serra.

10275508_642738602469945_1027190405754650242_o

  • Il giardino aromatico: Il risveglio più bello del mondo per chi ama la natura e i suoi profumi, da Mare Indaco è presente un giardino di Thymus cialiatus in quantità maggiore di Frankenia leavisla di oltre 25 mq dell’azienda leader in Italia per la coltivazione di piante aromatiche e officinaliGli Aromi del Dott. Enrico Russino. 

DCIM158GOPRO

 



[:it]

  • La colazione: Una meraviglia per gli occhi e per la pancia, servita dalle 8.00 del mattino fino alle 11.00, è un momento di ritrovo e di allegri per tutti i nostri ospiti, seduti su un unico tavolo di grandi dimensioni, che partendo per una semplice colazione dimenticano tutto il resto. La frutta di stagione del nostro orto biologico, le torte fatte dalla padrona di casa ogni mattina, la spremuta di arance di Sicilia, i cornetti caldi, il pane di casa, 15 tipi differenti di marmellate di frutta fatte-in-casa.

885691_812446262165844_8596621204361092003_o

  • La cucina: Amanti delle tradizioni, i padroni di casa, oltre al servizio Bed & Breakfast, danno la possibilità dopo previa prenotazione, di poter gustare la oramai famosa cucina della Signora Angela. La cucina è quella semplice, pregna di cultura e colma di rispetto per le tradizioni, in cui le verdure fanno da protagoniste, grazie alla grande disponibilità dell’orto botanico, quella del pesce fresco di giornata comprato nel piccolo porticciolo di Punta Secca e di tutti i prodotti tipici locali (Cacio Cavallo ragusano D.O.P., ricotta fresca di mucca, carne bovina locale ecc). Ah, le cene vanno gustate tutti assieme al grande tavolo in legno posto in veranda per il massimo della convivialità 😉 Per maggiori info e pareri: Tripadvisor.

11722227_861623177248152_7385420387573073280_o

  • L’orto bio: Una delle peculiarità di casa è proprio la disposizione di un grande orto all’interno di una serra (tipiche per le coltivazioni di ortaggi e non nel territorio ragusano) in cui sono presenti una grande varietà di ortaggi e frutta di stagione (pomodoro, melanzana, fagioli, zucchine, patate, lattuga, fragole, arance, limoni ecc) che vengono coltivati da Elio, il proprietario di casa secondo le antiche tecniche tramandate dal padre e dalla immensa cultura siciliana, con il solo ausilio dell’acqua e nessun tipo di prodotto per favorirne la crescita.

10258569_646211438789328_158032516622408299_o

  • La location: Mare Indaco si trova a poche centinaia di metri dalla spiaggia di Punta Secca, facilmente raggiungibile anche a piedi, a circa 400 metri dalla spiaggia di Torre di Mezzo, altra località balneare dove è possibile usufruire dei servizi di ristorazione, igienici ecc. La fortuna di trovarci all’interno di un azienda agricola, punto di forza della costa iblea, dove vengono coltivati ortaggi in serra.

10275508_642738602469945_1027190405754650242_o

 

  • Il giardino aromatico: Il risveglio più bello del mondo per chi ama la natura e i suoi profumi, da Mare Indaco è presente un giardino di Thymus cialiatus in quantità maggiore di Frankenia leavisla di oltre 25 mq dell’azienda leader in Italia per la coltivazione di piante aromatiche e officinaliGli Aromi del Dott. Enrico Russino. 

DCIM158GOPRO